Tipologia dei pazienti post COVID e terapia riabilitativa.

Volendo schematizzare per praticità di intervento, possiamo dividere i pazienti che hanno superato la fase acuta della malattia in 3 tipologie:

  1. Paucisintomatici che hanno trascorso a casa o in strutture protette il periodo della malattia.
  2. Ricoverati nei reparti di malattie infettive o di pneumologia e dimessi con lievi deficit respiratori e di mobilità.
  3. Ricoverati in terapia intensiva, spesso intubati e dimessi con importanti deficit motori, respiratori e neurologici.

Queste diverse situazioni determinano il livello di compromissione respiratoria e motoria dei Pazienti e in base a esse si dovranno eseguire le diverse forme di trattamento riabilitativo.

Mentre i ricoverati nelle unità di terapia intensiva, alla dimissione, vengono quasi sempre trasferiti nei reparti di riabilitazione o dimessi cin indicazione alla terapia riabilitativa domiciliare, tutti gli altri pazienti, reduci da un ricovero nei reparti COVID semplici, non vengono di solito indirizzati a un trattamento riabilitativo, nonostante vi sia quasi sempre indicazione clinica a effettuarlo.

Il Medico di Medicina Generale potrebbe svolgere un ruolo fondamentale nell’individuare quali soggetti possono riprendere gradualmente l’attività motoria in autonomia e quali invece necessitano di un programma riabilitativo strutturato e guidato.

La terapia riabilitativa

Per saperne di più sul nostro percorso di riabilitazione funzionale per pazienti che hanno contratto l’infezione da Covid-19 mirato al completo recupero fisico clicca QUI.

Oppure contattataci attraverso il from.

Richiedi informazioni